Blog: http://Never_Ending_Story.ilcannocchiale.it

La fabbrica di cioccolato

Il mio primo pensiero? Mi piacerà? Sarà diverso dalla versione originale, ... e quanto lo sarà? ...  Poi penso, Tim Burton è un grande, è uno dei miei registi preferiti, sono sicura non mi deluderà! ... così è stato! La prima cosa da fare è godersi il film senza fare paragoni con la versione originale ... a quel punto ... mi sono trovata catapultata in quella storia, in quelle scene piene di colore, magia e con un pizzico di satira. Scene bellissime, personaggi fantastici, un Willie Wonka, interpretato da J. Deep straordinario, .. . si ride tanto ma non manca  ... la possibilità di meditare su tanti aspetti seri della vita e della società, di meditare su tanti vizi e su parole e affermazioni propri del consumismo che ci circonda.
Una nuova vita...molto più dolce... per tutti
Trama: Charlie Bucket, proviene da una famiglia povera, e spende la maggior parte del suo tempo a sognare la cioccolata che adora, ma che di rado può permettersela. La sua vita cambia quando Willy Wonka, proprietario di una famosissima fabbrica di cioccolato, mette in palio cinque biglietti, nascosti in cinque barrette di cioccolato. I bambini che troveranno uno di questi biglietti potranno fare un tour nella fantastica fabbrica di cioccolato. Charlie trova miracolosamente un biglietto vincente..

Pubblicato il 7/11/2005 alle 12.39 nella rubrica Cinema.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web